Page 7 - Opuscolo Terre di Vite
P. 7

Terre



                                                BELLEZZA        di Vite
                                               DEL CREATO







            Coltivare la vite                                 Gli elementi che costituiscono il paesaggio
            è coltivare il paesaggio…                         sono punti di riferimento per chi abita e vive il
                                                              territorio e per chi impara a conoscerlo, ad ap-
            Questa è la considerazione che ispira il
            progetto “Terre di Vite”, un viaggio per          prezzarlo e a relazionarsi con le sue bellezze.

            assaporare la Campania a grappoli.                L’uomo ha modellato la natura con le sue mani
                                                              inserendo paesaggi vitivinicoli che l’hanno resa
            Terre di Vite è un prezioso viaggio nel paesag-   bella e ricca di personalità.
            gio vitivinicolo che mira a diffondere anche      Ciò è ancora più vero quando si associa il

            all’estero il valore di questo tesoro campano.    paesaggio  naturale  creato  a  quello  interiore,
            Questa pubblicazione vuole documentare la         fatto di emozioni. Quella esterna e quella inte-
            vastità e l’unicità dei paesaggi viticoli della   riore sono due facce del paesaggio che è dif ci-
            Campania, palcoscenico del saper fare dei         le separare: creano un’unica entità che rimanda

            viticoltori, trasformandoli in un potente         alla  sicità di un territorio modellato e si con-
            strumento di comunicazione. Il vino, frutto di    cretizza in un continuo scambio di sentimenti,
            questa terra e dell’abilità di chi sa coltivarla e   ricordi, profumi e cultura. Per vivere bene,
            amarla, qui viene presentato e proposto attra-    l’uomo ha bisogno di radicarsi, di stabilire

            verso i suoi paesaggi, nella sua dimensione       legami signi cativi e duraturi con i suoi luoghi
            visiva ed emozionale.                             di appartenenza.
            Il paesaggio, memoria tangibile di comunità di    In assenza di radicamento, l’uomo si perde,
            uomini e donne che hanno costruito e traman-      perde la capacità di riportarsi alle sue origini e

            dato una natura più bella e più ricca, si fa      fondersi con la sua memoria ed il suo passato.
            espressione di questa storia.                     Modellare e salvaguardare il paesaggio signi ca
            Quando l’uomo coltiva la vite, coltiva il suo     proteggere e difendere i segni della nostra iden-
            paesaggio: incide sulla terra il racconto della   tità. Sono segni quei vigneti di ogni area della

            sua  esistenza.  Ne  segue  che le  storie  di  ogni   nostra regione, risultato di saperi tramandati.
            singolo vignaiolo di un territorio, diventano la   Pur dentro processi di innovazione, essi si espri-
            storia della comunità.                            mono attraverso resistenti e tradizionali forme
            I  lari di viti sono come le righe delle pagine di   di coltivazione, fonte di riconoscibilità territo-

            un quaderno sul quale ogni vignaiolo scrive e     riale, dove il singolo diventa comunità all’inter-
            racconta il legame tra la speci cità del proprio   no di un paesaggio che a sua volta diventa
            vino ed il territorio in cui viene prodotto.      ri esso del proprio operare.
   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12